Crea sito
B2C, BOOKS TO COSMOPOLITANS / Il blog di Umberto Martino

B2C, sceneggiature e film -3- “Belfagor” di Claude Barma, 1965

Belfagor è una serie televisiva francese, trasmessa su ORTF in 4 puntate nel 1965 e in Italia dalla RAI in 6 puntate nel 1966.

La serie si discosta dal romanzo scritto da Arthur Bernède, infatti l’ideatore Claude Barma è intervenuto sulla trama per aggiungere un tocco d’esoterismo e per rendere più attuale l’ ambientazione: per esempio, il tesoro nascosto nel Louvre non e costituito più dai gioielli dei re di Francia bensì il segreto dei Rosa Croce, rappresentato da un metallo nascosto all’interno di una statua antica che possiede anche proprietà radioattive.

Alle porte di Clignancourt, al mercato delle pulci, per caso lo studente universitario di fisica Andrea Bellegarde incontra un anziano antiquario che colleziona ritagli di giornale conservati in lattine di metallo ermeticamente chiuse al fine di preservarle da una possibile esplosione nucleare e inerenti a fatti inspiegabili accaduti in tutto il mondo. La discussione tra i due cade sulla casualità degli eventi e l’anziano rigattiere porta avanti la sua tesi: nulla accade per caso e la fatalità non esiste, quindi proprio per questo motivo alcuni eventi sono inspiegabili per la scienza, evidenziando anche nel suo discorso gli accadimenti misteriosi che si stanno verificando al Louvre. Il giorno successivo Andrea, ripassando per quella zona, viene a sapere che l’anziano è deceduto alle due di notte, orario in cui viene ritrovato morto anche il capo guardiano del Louvre. E proprio per questa coincidenza il giovane si sente spinto ad intraprendere un’avventura che lo porterà a scoprire, in circostanze tragiche, il segreto di Belfagor ovvero il fantasma del Louvre.

(FM ’17)

https://www.youtube.com/watch?v=i6Ymq-skUFc (link al film completo -ITA-)