Crea sito
B2C, BOOKS TO COSMOPOLITANS / Il blog di Umberto Martino

B2C, riviste -1- “Salute naturale extra, prendi la curcuma e vivi più a lungo” e “La meravigliosa curcuma”, edizioni Riza (versione ridotta pubblicata su ISSUU)

curcuma_longa_rootsLa curcuma, detta anche zafferano delle Indie, è una pianta caratterizzata da lunghe foglie di forma ovale che accolgono dei particolari fiori raccolti in spighe: da questa si estraggono i rizomi che vengono fatti bollire e vengono essiccati e poi schiacciati al fine di ottenere il prodotto in polvere. Il suo nome deriva dalla lingua persiana-indiana e precisamente dalla parola Kour Koum  che significa “zafferano”. In India viene considerata come simbolo di prosperità e come buon augurio e ancora oggi in certe zone le giovani spose il giorno del matrimonio si tingono i capelli con una mistura a base di curcuma. Questa spezia è un potente antinfiammatorio e riesce a contrastare le infiammazioni croniche a basso livello che sono pericolose per il nostro organismo, inoltre è un antiossidante in grado di ridurre gli effetti indesiderati dei radicali liberi: questi i suoi più importanti pregi che insieme risultano efficaci per prevenire i tumori. Infatti essa contrasta l’insorgere della leucemia e di ben otto tipi di tumore che colpiscono colon, prostata, bocca, polmoni, fegato, pelle, reni e mammelle (sopratutto i cancri causati dal papillomavirus umano). Dagli studi effettuati risulta avere però una scarsa biodisponibilità, ovvero l’organismo umano ha difficoltà nell’assorbirla, ma per evitare questa sua caratteristica  è utile  associarvi un po’ di pepe nero (basta una puntina di cucchiaino) o in alternativa un grasso (ad esempio l’olio d’oliva). Ha anche proprietà dimagranti in quanto alleggerisce il corpo dalle scorie e combatte la fame, proprietà cicatrizzanti, antidepressive, disintossicanti, antibatteriche, migliora il funzionamento di stomaco e intestino, fluidifica il sangue ed è uno dei rimedi naturali più potenti in circolazione contro i dolori articolari e l’influenza. Infine è anche un ottimo rimedio per la pelle in quanto la depura e la ringiovanisce. Viene utilizzata come maschera antiacne, per sgrassare il viso e come crema per la notte diluita assieme a del latte (per le modalità di preparazione vedere: “I manuali di Riza, La meravigliosa curcuma”, pagg. 42-43 -il giornale è allegato di seguito-). La dose massima giornaliera è di 2 cucchiaini da caffè, ma non bisogna mai eccedere. Non deve essere assunta da chi ha il sangue molto fluido e da chi soffre di calcoli biliari (in questi casi si consiglia di consultare un medico prima del suo consumo). 

(FM, ’17)

SALUTE NATURALE EXTRA, PRENDI LA CURCUMA E VIVI PIù A LUNGO, EDIZIONI RIZA

I MANUALI DI RIZA, LA MERAVIGLIOSA CURCUMA, EDIZIONI RIZA

Bibliografia

https://issuu.com/edizioniriza/docs/ant_salute-naturale-extra_02_2016

https://issuu.com/edizioniriza/docs/manuali_curcuma

https://www.greenme.it/mangiare/alimentazione-a-salute/19160-curcuma-quantita-assunzione-giornaliera

http://www.cure-naturali.it/curcuma/3127