Crea sito
B2C, BOOKS TO COSMOPOLITANS / Il blog di Umberto Martino

B2C, miti e leggende – “La leggenda della passiflora”

Molto molto tempo fa giunse la primavera. Il paesaggio si dipinse, con tempi incostanti, di mille tinte e le gemme, le foglioline e i fiori, erano i suoi colori. Ma una piantina senza nome si svegliò in ritardo, a primavera già inoltrata. Il rampicante, soffrendo per la mancata fioritura, si rivolse al Signore pregandolo di farlo fiorire; quest’ultimo “gli” rispose, con lo sguardo colmo di tristezza, che un giorno sarebbe sbocciato anche “lui”. Il tempo passò fino a giungere nel momento in cui la sofferenza di un Uomo col volto insanguinato, che avanzava curvo tra la folla sotto il peso della croce, pervase l’aere circostante. La piantina senza nome pensò che avrebbe tanto voluto piangere come fanno gli uomini per mostrare la sua tristezza nel percepire il dolore di Gesù, il quale stava passando giusto in quel momento vicinissimo a quel rampicante sul monte Golgota. Una goccia del suo sangue cadde sul suo stelo e subitaneamente sbocciò un primo fiore adornato da una corona, da un martello e da dei chiodi. Quando Nicodemo e Giuseppe andarono per levare Gesù dalla croce videro che la pianticella si era coperta di fiori molto strani. La promessa fatta tempo prima si avverò e un nuovo fiore nacque. Esso fu chiamato da Nicodemo e da Giuseppe passiflora o fiore della passione.

(Rielaborato nella forma da FM, ’18)

Fiore di passiflora

Fiore di passiflora (fotografia scattata presso Il ristorante/pizzeria/sala ricevimenti/stabilimento balneare “Giardino Monsignore”, Mattinata, Gargano, Foggia – http://www.monsignore.it/)

 

Bibliografia

La leggenda della Passiflora o Fiore della Passione (Nonna In Fabula)

La leggenda della passiflora (Pianeta Donna)

Passiflora: storia, simbologia e linguaggio dei fiori (Il giardino del tempo)

La leggenda del “Fiore della Passione” (Racconti con Morale)